Descrizione immagine

 Teatro Civile

Emozioni sul filo del rasoio, spaccati di letteratura indimenticabili, straordinari documenti inediti; questo è il nostro teatro civile

In occasione del Centenario della Grande Guerra:

IL DIARIO DI NONNO PIETRO

“Pregai, sperai, ottenni” queste sono le profonde parole incise sul moschetto spezzato in due che gli salvò la vita. Sì, lo portava sempre a tracolla, sulla schiena, proprio dove fu colpito. Pietro Minelli la Grande Guerra la visse in prima linea per cinque lunghi anni. Ritornato a casa dopo esser stato ferito, con cento schegge su tutto il corpo, ma miracolosamente vivo, il suo spirito romantico lo porta a scrivere un diario.

“Battaglia del Piave – I miei ricordi”. Così inizia questo libriccino dalla perfetta calligrafia che riporta, con toccante sentimento, i giorni dal 5 al 23 giugno 1918. Uno straordinario e inedito racconto che trasmette con impressionante forza le paure, le angosce, le speranze e il forte amore per la Patria dei nostri soldati, i nostri uomini, i nostri eroi.

 


Giornata della Memoria

ERINNERN

Abbiamo deciso di ricordare le vittime delle Shoah dando voce a due capolavori della letteratura tedesca: “Il diario di Anna Frank” e “L'amico ritrovato”. Una lettura intima, quasi confidenziale, in cui i personaggi dialogano, raccontano le reciproche storie scambiandosi idee, pensieri, ricordi. Le voci si alterneranno a momenti di musica dal vivo con la cantante lirica Lara Andriolo, registrazioni in lingua originale e filmati.

 


Violenza e donne

NUVOLE ROSA

Storie , pensieri, parole… Diritti, paure, speranze… In Italia, nel Mondo, sempre… Suggestivo percorso di esperienze, racconti, riflessioni. Da chi ama le donne. Per chi ama le donne.

Emozionante Recital con momenti di danza

 

Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine